06485666 • 0648913615
Visualizza Mappa
Birmania (Myanmar)
Ottobr 2017 - Aprile 2018

Burma for Travellers - Tour Myanmar

Myanmar Birmania Bagan
Myanmar Birmania BaganMyanmar Birmania Pagoda Myanmar BirmaniaMyanmar BirmaniaMyanmar BirmaniaMyanmar Birmania
Loading

TOUR BURMA FOR TRAVELLERS

Il viaggio in Myanmar con il miglior rapporto qualità prezzo. Un itinerario classico, rivolto a chi vuole essere libero da visite guidate e pasti già prenotati, ma mira ad avere una conoscenza globale di questo straordinario Paese. Auto e autista a disposizione per tutto l'itinerario e per raggiungere i siti da visitare e i pernottamenti negli alberghi con prime colazioni sono inclusi nel pacchetto di viaggio, mentre le visite ai siti descritti nel programma saranno organizzate da voi stessi. Gli autisti, professionali e di lingua inglese, potranno darvi dei suggerimenti per le vostre visite ed escursioni, ma non svolgono il ruolo di guida locale.

 

Sistemazioni previste :

Yangon : Hotel Jasmine Palace
Taungoo : Royal Kaytumadi Hotel
Inle : Kaung Daing Palafitta Hotel
Mandalay : Shwe Pyi Thar Hotel
Bagan : Treasure Hotel

giorno
Yangon
Arrivo all’aeroporto internazionale di Yangon. Incontro con il vostroautista e trasferimento in hotel. Tempo a disposizione. Nel pomeriggio, inizia la visita della ex-capitale della Birmania. Le visite cominciano con il grande Buddha reclinato (Chaukhtatgy), lungo 70 metri, custodito in un grande capannone a forma di pagoda, e poco distante dall'imponente pagoda Shwedagon, il simbolo del paese, interamente ricoperta d’oro, che si visiterà al momento più bello, durante il tramonto. Quando, nel 486 a.C., Buddha morì, le sue reliquie furono suddivise in otto parti, per custodire le quali furono costruiti otto grandi stupa. La Shwedagon Pagoda è la più venerata perché, come dice il nome con cui spesso è citata, "La pagoda dei sacri capelli vivi" contiene otto capelli donati dal Buddha durante la sua vita terrena. Buona parte della sua importanza è dovuta anche all'enorme cono dorato di quasi 100 m. d'altezza, coperto da 2 tonnellate d’oro, che si erge su un colle di 60 m. visibile da tutta la città, e dall’ombrello alla sommita’ ricoperto da migliaia di pietre preziose. Pernottamento.
giorno
Yangon - Taungoo (4 ore circa)
Prima colazione. Incontro con l'autista e partenza per Taungoo.
Taungoo è una tipica città della Birmania centrale la cui economia si basa sul commercio del legname. Presso i Birmani Taungooè famosa soprattutto per le abbondanti palme areca, che producono le noci da cui deriva il betel chi si mastica in tutto il paese.
A Taungoo, benchè non sia nota quanto la Shwesandaw, la MyasigonPagoda è il più interessante dei tre famosi zedi della città. Un piccolo museo contiene le immagini bronzee di Erawan (l’elefante con tre teste sul quale cavalca Indra). Il LayKyaung Kandawgyi, il ‘lago reale’ della città, presenta alcuni isolotti su cui spiccano diversi padiglioni. Nel corso degli ultimi anni, Taungooè diventato il punto di partenza per le escursioni nel vicino. SeinYe Forest Camp, un campo di lavoro che sfrutta gli elefanti in una zona montagnosa caraterizzata da numerosi villaggi karen e delle fitte foreste di tek. I visitatori che arrivano al campo possono addentrarsi nella foresta a piedi oppure in groppa a un elefante. Pernottamento a Taunggoo.
giorno
Taungoo - Inle (5 ore circa)
Prima colazione. Giornata di trasferimento in macchina per Inle. Lungo il percorso si posono ammirare i panorami naturali ed i villaggi. Per spezzare il viaggio si raccomanda qulache sosta lungo il percorso per qualche foto o per scambiare qualche chiacchera con i locali. Arrivo e sistemazione in hotel. Pernottamento.
giorno
Lago Inle - Le Tribù Intha (escursione in battello)
Prima colazione. Giornata di esplorazione navigando il grande lago a bordo di lance a motore. Il lago Inle è uno specchio d’acqua poco profondo, di una ventina di chilometri di lunghezza e una decina nel suo punto più largo. E’ limpido, e di particolare suggestione a causa di diversi fattori ambientali, la serenità della gente e la soavità dei panorami. In questo luogo eccezionale gli 80.000 abitanti dell’etnia degli Intha che vuol dire “Figli dell’Acqua”, vivono, lavorano, studiano, pregano: tutto sull’acqua! Gli Intha inoltre esercitano la loro attività di pescatori con nasse (trappole coniche) e reti, stando in piedi sulle piccole imbarcazioni e remando con una gamba in modo davvero particolare. Visita dei famosi orti e giardini galleggianti, i villaggi sull'acqua, il monastero detto “dei gatti che saltano”, e la pagoda Phaung Daw Oo Kyaung e dei villaggi su palafitte in mezzo al lago, collegati da ponticelli di legno. Rientro al tramonto. Pernottamento in hotel.
giorno
Lago Inle . Le colline di Inthein (escursione in battello)
Prima colazione. Partenza in motolancia per la visita delle splendide colline di Inthein, un braccio secondaria del lago. Qui si trovano più di mille pagode risalenti al XIII secolo che circondano l’antico monastero. Si raggiunge attraverso canali rurali e dopo una breve camminata di circa 15 minuti nel villaggio si arriva nella zona archeologica. Al rientro si ritorna al pontile attraversando una foresta di alti bambù.Si prosegue per i villaggi della parte centrale del lago, il villaggio di Impawkhone dove decine di donne lavorano ai telai, quindi si ammirano altri villaggi costruiti sull’acqua, e le famose coltivazioni di frutta e verdura galleggianti sulle acque. Rientro e pernottamento in hotel a Inle.
giorno
Inle - Pindaya - Mandalay
Dopo la prima colazione riprendiamo la strada per Mandala. Sosta lungo il percorso per visitare le grotte di Pindaya. Si ammira la vita rurale della gente lungo il percorso. Vedrete i villaggi e i panorami delle varie piantagioni sulle colline. Arrivo e sistemazione in hotel. Pernottamento .
giorno
Mandalay - Amarapura - Sagaing - Mandalay
Prima colazione. inizia la vostra giornata con la visita dell'affascinante Amarapura, antica capitale sulla costa orientale del fiume Irrawaddy a pochi chilometri da Mandalay. Si visita il più grande monastero del Paese, il Mahagandayon, che ospita più di 1.000 monaci e dove si può assistere al loro pasto comunitario.
Lì accanto, le acque poco profonde di un lago, che durante la stagione secca si prosciuga, sono attraversate da un vecchio ponte pedonale tutto in legno di tek chiamato il ponte U Bein, lungo 2 km. Ancora oggi è il ponte in teak più lungo del mondo: per la sua costruzione, che richiese due anni, fu usato il legno proveniente da residenze in disuso di Sagaing e Ava. Resiste sulle sue 1.086 colonne nonostante i danni derivati da due gravi inondazioni avvenute nel 1946 e nel 1973. Qui passeggiano monaci, anziani, e giovani coppie, in un’atmosfera di grande serenità.
Quindi si ammira il magnifico panorama delle colline di Sagaing, costellate di templi e pagode. Rientro a Mandalay, sosta ai laboratori artigianali delle marionette e degli arazzi, della lavorazione del marmo. Quindi si visita il bellissimo monastero Shwenandaw, con splendidi intarsi di legno, meraviglioso esempio di arte tradizionale birmana, è anche l'unico superstite degli edifici del Palazzo Reale andati completamente distrutti durante la seconda guerra mondiale. Pernottamento in hotel a Mandalay.
giorno
Mandalay - Mingun - Mandalay
Prima colazione. La mattina il vostro autista vi porterà al molo per la visita in battello di Mingun, passando nella via del mercato dove si vendono i pesci freschi pescati all’alba. Antica città reale a soli 11 km da Mandalay, si trova sulla sponda opposta del fiume. Si osservano bei panorami e scene della vita fluviale. Visita alla zona archeologica che include l’immensa pagoda incompiuta, ormai un’amasso di mattoni simile ad una montagna. Quindi visita alla campana più grandedel mondo, dal peso di 90 tonnellate, e alla bianca pagoda Myatheindan con 8 terrazze concentriche, fatta costruire nel 1816 dal Re Bagyidaw in memoria di una delle sue mogli più amate. Rientro a Mandalay. Pernottamento.

Nel pomeriggio si prosegue con la visita di Mandalay. Visita della pagoda Mahamuni con la grande statua bronzea ricoperta d'oro del Buddha proveniente da Mrauk-U. Tempo per lo shopping al mercatino sottostante, ricco d’artigianato locale. Pernottamento a Mandalay.
giorno
Mandalay - Bagan (5 ore circa)
Prima colazione. Oggi si attraversano le zone aride che caratterizzano la Birmania centrale per raggiunger Bagan. Arrivo e sistemazione in hotel. Nel pomeriggio inizia la visita di Bagan la località più affascinante della Birmania, una delle meraviglie del mondo, e definita patrimonio culturale mondiale dall'Unesco. Si visita Ananda risalente al 1100, voluto dal re Kyanzittha, figlio di Anwaratha. Costruito con bianche guglie a voler simboleggiare le cime inevate delle montagne Himalayane, ospita all’interno 4 statue di Buddha in piedi, alte 9 metri. E’ un magnifico esempio dell’arte Mon, e presenta la struttura a croce greca. Si visiterà anche il particolare tempio Manuha, secondo la leggenda questa pagoda venne costruita nel 1059 da Manuha, il re mon fatto prigioniero da Anawratha dopo la conquista di Thaton, per rappresentare la sua insofferenza alla reclusione. All'interno, le tre statue del Buddha seduto che guardano l'ingresso dell'edificio e quella reclinata nel retro, schiacciate dai muri che le circondano, simboleggiano la tensione e la sofferenza sopportate da Manuha. Pernottamento in hotel a Bagan.
10°
giorno
Bagan
Prima colazione. Partenza per visitare la valle delle pagode di Bagan. Questa stupefacente zona archeologica pianeggiante, che copre una superficie di 40 kmq. lungo un'ansa dell'Ayeyarwady, è una delle più ricche dell'Asia. Capitale dell'impero birmano per oltre due secoli, fu fondata nel 1044 da re Anawrahta, artefice dell'unificazione politica e culturale del Paese. Fu però solo dopo la conquista del regno Mon nel 1057 che Bagan raggiunse l'apice del suo splendore. Anawrahta riportò da Thaton non solo le sacre scritture Theravada, ma anche il re deposto Manuha con tutta la sua corte di architetti, artisti e artigiani. Questo diede inizio a una spinta religiosa e creativa che portò alla costruzione di migliaia di templi i cui muri interni erano per la maggior parte decorati da splendidi affreschi. Sosta al colorato mercato tipico Nyaung-oo, qui è molto interessante vedere i mercanti che vengono dai villaggi a vendere le loro merce.Visita della zona archeologica e alle pagode più importanti e scenografiche, come la splendida Shwezigon pagoda, il cui stupa è diventato il prototipo per tutte le altre pagode in Birmania; il tempio in stile indiano Gubyaukgyi, costruito nel 1113, adornò internamente di affreschi raffiguranti la storia di Buddha. Rientro in hotel per riposo.
Nel pomeriggio proseguimento della visita di Bagan che includerà anche un laboratorio della lacca, prodotto artigianale magnifico tipico di Bagan, e altri templi importanti e scenografici. Indimenticabile il tramonto che si potrà ammirare dall’alto. Si vedranno i templi tingersi di varie sfumature del sole calante. Pernottamento a Bagan.
11°
giorno
Bafan - Yangon
Prima colazione. Continua la visita di Bagan con altri spettacolari templi e pagode, come il tempio di Thatbyinnyu. Il suo nome significa onnisciente, uno degli attributi del Buddha. Innalzato a metà del XII sec. da Alaungsithu raggiunge i 60 m. d’altezza ed è uno degli edifici più alti della piana da dove, prima del 1994, si poteva godere di uno dei panorami più belli. Si dice che la piccola pagoda adiacente, la Tally, sia stata costruita mettendo da parte un mattone per ogni diecimila usati nella costruzione di Thatbyinnyu. Il villaggio di Minnanthu, dove si trovano pagode dagli importanti affreschi, in un ambiente rurale di grande serenità. Nel tardo pomeriggio partenza in aereo per Yangon. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.
12°
giorno
Yangon / Italia
Prima colazione in hotel. Tempo a disposizione. Trasferimento in aeroporto in tempo utile per la partenza del vostro volo.

Quota di partecipazione per persona : 

2 partecipanti € 1.255
4 partecipanti € 1.075

Quota di iscrizione € 35 per persona
Supplemento alta stagione 15 dicembre / 10 gennaio € 145 per persona

 

La quota comprende

  • Trasferimenti da/per gli aeroporti
  • Tour come descritto con trasporto in auto privata e autista professionali in lingua inglese
  • Escursioni e navigazioni in battello sul Lago Inle e a Mingun come descritto
  • Volo domestico Bagan/Yangon
  • 11 pernottamenti in Hotels cat. 4**** standard, camere doppie con servizi privati
  • Prime colazioni
  • Assicurazione medica e bagaglio

 

La quota non comprende

  • Voli dall'Italia
  • Bevande e pasti principali
  • Ingressi ai siti visitati
  • Servizi di guida turistica
  • Visto ingresso Myanmar
  • Mance e spese personali in genere
  • Quanto non indicato ne "la quota comprende"
Le migliori tariffe aeree per questo tour

Roma/Yangon (Rangoon)/Roma
Emirates da € 360.00 + 374.00 tasse aeroportuali
Valida per biglietti acquistati entro il 10 settembre 2017
Disponibilità limitata. 
Spese emissione € 40.00

Per informazioni aggiornate sulle tariffe disponibili, clicca qui

1. Dati personali













2. Informazioni di viaggio











Se presenti bambini, si prega indicare, nelle note, date di nascite esatte

3. Note aggiuntive



Loading ...
Grazie per averci contattato, ti risponderemo il prima possibile

a partire da € 1075

12 giorni - 11 notti
  • Tour individuale con auto, autista e hotels prenotati.
  • Partenze giornaliere da Yangon.